criochirurgia

La criochirurgia è l'asportazione di tessuti attraverso delle applicazioni precise di freddo estremo.

Attraverso l'ossido di azoto possiamo asportare con la temeratura di -27°C tessuti non maligni e a -50°C tessuti considerati maligni.

Il congelamento di un tessuto provoca delle reazioni a livello cellulare e si succedon 3 fasi:

FASE 1 IMMEDIATA: le cellule vengono distrutte a causa della disidratazione e si formano dei cristalli di ghiaccio intra ed extra cellulari

FASE 2 RITARDATA: stasi vascolare e conseguente ischemia e morte cellulare

FASE 3 TARDIVA: formazione di anticorpi diretti contro le cellule lese

Quali sono i vantaggi nell'utlizzo della CRYOPEN?

STERILITA': disinfezione semplice e nessun rischio di contaminazione

ANALGESIA: effetto analgesico del freddo, no anestesia generale, alcune volte leggera anestesia locale

DURATA: aplicazione molto rapida (qualche minuto)

CAMPI DI APPLICAZIONE: adenoma sebaceo del margine palpebrale, trattamento dei margini tumorali dopo l'asportazione chirurgica di un tumore, distruzione ciglia ectopiche, asportazione papillomi, granulomi da leccamento, tumori labiali, cheloidi, piccole neoformazioni cutanee