Cosa sono i sacchi anali?

Da ciascun lato dell’ano si osserva l’apertura di un orificio di pochi mm. che rappresenta lo sbocco all’esterno dei sacchi anali. Si tratta di due piccoli seni che ricevono lo sbocco di un corpo ghiandolare. Strutture anatomiche caratteristiche dei carnivori.
Il contenuto fluido dei sacchi è costituito oltre che dalle secrezioni ghiandolari, da epitelio desquamato e batteri. Il secreto dei sacchi anali si mescola alle feci durante il transito conferendo un odore che serve a marcare il territorio.
I sacchi anali possono essere soggetti a diverse patologie tra le più comuni troviamo l’infezione con con ascesso e conseguente fistola, tutto questo è dovuto alla difficoltà di svuotamento, soprattutto nei cani di piccola taglia, a causa del condotto molto stretto, e secreto troppo denso.I sacchi di conseguenza  si gonfiano ed il cane inzia a manifestare fastidio leccandosi compulsivamente la zona perineale e strisciando per terra.



Di seguito troverete alcuni casi trattati con il nostro K-Laser, bastano poche sedute per far regredire la patologia , il trattamento è indolore e molto ben tollerato dai nostri pazienti.

Nessie cane F meticcio  5 kg 9 anni

   PRIMO TRATTAMENTO LASER

  SECONDO TRATTAMENTO LASER

  TERZO TRATTAMENTO LASER

  QUARTO TRATTAMENTO LASER

  QUINTO TRATTAMENTO LASER